logo Roma Tre
versione stampabile invia questa pagina  per email

Premio 'Olivetti' per la formazione al Bambino Gesù e Roma Tre

COMUNICATO STAMPA del 22 marzo 2017

RISORSE UMANE: PREMIO “OLIVETTI” PER LA FORMAZIONE AL BAMBINO GESU’ E ROMA TRE

Il 23 marzo a Milano il riconoscimento da parte dell’Associazione Italiana Formatori

700 persone coinvolte in un percorso di formazione manageriale ispirato ai valori di comunità, trasparenza, innovazione e leadership. Con il progetto “La missione della comunità Bambino Gesù”, l’Ospedale Pediatrico della Santa Sede e l’Università degli Studi Roma Tre sono tra i vincitori della seconda edizione del “Premio AIF Adriano Olivetti per l’eccellenza nella formazione delle risorse umane”.

Il riconoscimento verrà consegnato giovedì 23 marzo a Milano dall’Associazione Italiana Formatori (AIF), che ha valutato oltre 100 progetti presentati da piccole e grandi imprese, scuole, università e associazioni.

Il percorso formativo vincitore, promosso dalla Direzione Risorse Umane, Organizzazione e Staff dell’Ospedale Bambino Gesù in collaborazione con il Dipartimento di Scienze della Formazione dell’Università degli Studi Roma Tre, si è classificato al 1° posto nell’area Ricerca e Innovazione, al 1° posto per la Formazione Integrata (“Blended learning”) e al 2° posto nell’area Etica e Responsabilità Sociale.

Il progetto del Bambino Gesù ha coinvolto circa 700 dipendenti tra personale sanitario, scientifico e amministrativo. L’obiettivo era quello di costruire e rafforzare, tra le molteplici figure professionali e i diversi livelli manageriali, un impianto valoriale condiviso ispirato ai principi della comunità, della trasparenza, dell’innovazione e della leadership. L’iniziativa, durata 16 mesi, ha permesso il confronto e la partecipazione attiva dei diversi attori coinvolti nel processo di formazione, comprese le associazioni di volontariato più presenti in Ospedale, attivando meccanismi di empowerment organizzativo e individuale.

Nel proprio giudizio, l’Associazione Italiana Formatori ha apprezzato i valori di riferimento del progetto, il forte orientamento della “missione” alla persona (il paziente e la sua famiglia), l’impostazione e il contributo scientifico dell’Università Roma Tre.

«Si è trattato di un percorso caratterizzato da un elevato grado di innovazione metodologica e di ricerca» spiega Antonio Cocozza, responsabile scientifico del progetto per l’Università degli Studi Roma Tre. «Un progetto che ha posto le basi per uno sviluppo organizzativo e personale fondato sull’ascolto reciproco, la corresponsabilità e la partecipazione».

«Per guardare al futuro commenta Ruggero Parrotto, coordinatore generale dell’Ospedale Pediatrico Bambino Gesùè fondamentale valorizzare le persone e creare un ambiente di lavoro collaborativo in cui prevalga il senso di comunità, il senso di una sfida comune volta a promuovere la salute dei pazienti e l’assistenza alle loro famiglie».

Per informazioni: http://associazioneitalianaformatori.it