logo Roma Tre
versione stampabile invia questa pagina  per email

Papa Francesco a Roma Tre per incontrare la comunità dell'ateneo

Seguici su FacebookTwitterInstagramTelegram

COMUNICATO STAMPA

PAPA FRANCESCO A ROMA TRE PER INCONTRARE LA COMUNITA’ DELL’ATENEO

Il pontefice ha dialogato con gli studenti davanti a una platea di circa duemila persone

Roma, 17 febbraio 2017. Papa Francesco ha visitato oggi l’Università degli Studi Roma Tre per incontrare la comunità dell’ateneo. Ad accogliere il pontefice, all’ingresso del Rettorato, sono stati il rettore Mario Panizza, il direttore generale Pasquale Basilicata e il prorettore vicario Maria Francesca Renzi. Erano presenti circa duemila persone.

Il Papa, consegnando il testo scritto che aveva preparato in risposta alle domande di alcuni studenti, ha preferito, come sua consuetudine, parlare a braccio chiarendo anzitutto come l’Università debba essere un luogo di “dialogo nelle differenze”, di universalità, "di unità, che è cosa diversa dall'uniformità”.

Ha poi riflettuto su temi d’attualità quali le migrazioni «sfida per crescere», la disoccupazione giovanile, l’economia “liquida” e sulla “rapidazione”, come ha chiamato con la tendenza a comunicare tutto in fretta e superficialmente, circostanza che porta con sé il pericolo di annientamento della «libertà di dire ‘no’».

Tra i giovani che hanno fatto le domande al Papa, Nour Essa, 31 anni, nata a Damasco e arrivata in Italia da Lesbo insieme al Papa, ospite del suo volo insieme ad altri undici rifugiati, nell'aprile 2016. Hanno rivolto domande al Papa anche Niccolò Antongiulio Romano, 23 anni, al quinto anni di Giurisprudenza e prossimo alla laurea; Giulia Trigilo, 23 anni, che frequenta l'ultimo anno della laura magistrale in Economia dell'Ambiente e dello Sviluppo, e Riccardo Zucchetti, 23 anni, che frequenta il secondo anno del corso di laurea magistrale in Tecnologie della comunicazione e dell'informazione.

Al termine del suo discorso Papa Francesco ha ricevuto alcuni doni dal rettore: una moneta d’argento dell'ateneo coniata per l’occasione, una confezione di olio prodotto nell'uliveto gestito dall'Università, «un simbolo biblico», ha commentato il rettore, alcuni prodotti agricoli provenienti da San Giuseppe Jato (Palermo), «da terre sequestrate alla mafia e dove ora lavorano giovani», e un quadro raffigurante un tombino di Nazareth dipinto dallo stesso rettore. 

Discorso a braccio del Santo Padre

Discorso scritto del Santo Padre 

Saluto del rettore di Roma Tre, Mario Panizza

Domande dei quattro studenti e loro brevi biografie

Scheda sull'Università degli Studi Roma Tre

Scaletta della visita

Foto

Video integrale della visita di Papa Francesco:

Facebook  

YouTube 

Seguici su FacebookTwitterInstagramTelegram