logo Roma Tre
versione stampabile invia questa pagina  per email

Borse di studio, Roma Tre pronta a gestire i fondi

Seguici su Facebook e Twitter

COMUNICATO STAMPA

UNIVERSITA’ ROMA TRE, PANIZZA: «IL MINISTRO GIANNINI VUOLE AFFIDARE DIRETTAMENTE AGLI ATENEI LA GESTIONE DEI FONDI PER LE BORSE DI STUDIO? SIAMO PRONTI»

Secondo il rettore di Roma Tre «devolvere direttamente i fondi agli atenei potrebbe mitigare anche la tendenza alla desertificazione del Meridione»

Roma, 25 gennaio 2015.  «Destinare le risorse per le borse di studio direttamente alle Università senza più passare per le Regioni, ipotesi lanciata oggi dal ministro dell’Istruzione Stefania Giannini al Politecnico di Torino, ci vede favorevoli. Il Miur ha tutto il diritto di devolvere direttamente agli atenei la quota di fondi per lo studio universitario. Come Roma Tre siamo pronti a farci carico di queste eventuali assegnazioni. La proposta determinerebbe una maggiore equità, poiché è evidente la disparità di trattamento tra università delle Regioni del Nord e del Sud Italia, come in altre occasioni ha fatto notare il ministro, circostanza che provoca l’esodo degli studenti italiani dal Meridione al Settentrione. A fronte della riduzione dei fondi per il diritto allo studio e dell’introduzione di “costi standard” (meno iscritti, meno soldi) devolvere direttamente i fondi agli atenei potrebbe almeno mitigare questa tendenza. D’accordo anche sugli altri punti d’”intervento concreto” indicati oggi dal ministro dell’Istruzione», così Mario Panizza, rettore dell’Università degli Studi Roma Tre e presidente del Crul (Comitato regionale di coordinamento delle università del Lazio).

Seguici su Facebook e Twitter